7 min read

In questo articolo, spieghiamo la scala di Cog, le 5 fasi della scala e perché la scala di Cog è utile.

Guardiamo anche a ciò che rende una buona squadra, le funzioni principali di qualsiasi gruppo, e come sviluppare e rafforzare una squadra.

Che cos’è la scala a pioli?

Cog’s Ladder è un modello che rappresenta lo sviluppo di un gruppo sviluppato dal manager di Procter and Gamble, George Charrier, nel 1972.

Questo strumento è stato utilizzato per la prima volta come guida per aiutare i manager di P& G a capire come funziona un team per raggiungere con successo i propri obiettivi.

Per un gruppo di essere efficiente e di successo, Charrier ritiene che essi subiscono un processo che inizia dal loro incontro iniziale.

Cog's Ladder
fonte: unsplash.com (Austin Distel)

Quali sono le 5 fasi della scala del dente?

Nel modello a scala del Cog, si presume che un gruppo venga sviluppato in cinque fasi:

  1. Il palco educato.
    È naturale che i membri del gruppo siano imbarazzanti durante la riunione iniziale.
    In questa fase, stanno ancora imparando a conoscersi, quindi, giocando sul sicuro per guadagnare l’approvazione degli altri.
    Questo è anche il luogo in cui si formano i giudizi degli altri membri.
  2. Il “Perché siamo qui?” Fase.
    La seconda fase della Scala dei Cog è dove gli obiettivi della squadra sono stabiliti dal leader ora che sanno con chi stanno lavorando.
    La prospettiva è ora spostata dall’individualismo al gruppo.
    A questo punto, i membri stanno iniziando a comunicare in modo efficace.
  3. Lo stadio di potenza.
    La corsa al potere è evidente in questa fase in quanto i membri tendono a diventare competitivi.
    Sebbene il conflitto e la lotta tra la squadra siano inevitabili, questo è importante nello sviluppo della squadra.
    Le soluzioni potrebbero non derivare dalla situazione, ma i ruoli di ciascun membro saranno stabiliti.
  4. La fase di cooperazione.
    Ora che la gerarchia del team è impostata, possono lavorare verso i loro obiettivi.
    In questa fase, il gruppo si renderà conto che, al fine di raggiungere i loro obiettivi, hanno bisogno di lavorare insieme per produrre risultati.
    I leader naturali del gruppo prenderanno il comando e anche altri contribuiranno.
    Introdurre un nuovo membro durante questa fase sarà una sfida in quanto saranno visti come un outsider.
  5. La fase Esprit de Corps.
    Questa è la fase finale in cui il gruppo sta lavorando in modo efficace come una squadra.
    La comunicazione è impeccabile e tutti sono produttivi.
    Tuttavia, non tutti i gruppi sono in grado di raggiungere questa fase a causa di diversi fattori come l’introduzione di un nuovo membro in ritardo nel processo o il gruppo non ha stabilito i propri ruoli nelle fasi precedenti.

Perché Cog’s Ladder è utile?

Cog’s Ladder è uno strumento utile per riflettere sullo sviluppo e il progresso di un team.

È anche molto utile nel determinare le personalità di ciascun membro del gruppo e quali sono i loro ruoli.

Utilizzando questo modello di sviluppo del team, un manager può distribuire efficacemente il carico di lavoro e, infine, raggiungere i propri obiettivi e obiettivi.

Team di sviluppo
fonte: unsplash.com (Marvin Meyer)

Cosa rende una buona squadra?

Il fondamento di un business ben performante è una buona squadra. Cosa rende una buona squadra?

Non esiste un’unica soluzione per formare e gestire una squadra poiché ogni gruppo avrà membri con personalità e comportamenti diversi.

Ma le squadre di maggior successo mostrano le seguenti sei caratteristiche che li rendono molto efficaci:

  1. Comunicazione efficace.
    Questa è una caratteristica essenziale di una buona squadra.
    Un team aperto alla discussione e alla condivisione di idee e opinioni funzionerà in modo efficiente.
    Una cattiva comunicazione porterà solo a incomprensioni e conflitti tra i membri.
  2. Obiettivo orientato.
    Una buona squadra stabilisce obiettivi chiari da raggiungere.
    Ciò consente loro di creare un piano che consenta a tutti di contribuire.
    Questo permette anche a tutti di essere ritenuti responsabili e responsabili per il successo della squadra.
  3. Diversità.
    I membri del team di solito hanno diversi punti di forza e di debolezza, ma questi consentono loro di offrire esperienze e idee diverse al gruppo.
  4. Leadership.
    Una squadra non sarà in grado di funzionare bene se non c’è un leader.
    Un buon leader è responsabile per impostare il ritmo, motivare i membri, e fornendo critiche costruttive e feedback.
    Tuttavia, un leader dovrebbe anche essere aperto alle critiche e al feedback degli altri membri in modo che ci sia una comunicazione aperta tra di loro.
  5. Fiducia, rispetto e supporto reciproco.
    Una squadra senza fiducia e rispetto non può funzionare in modo efficace.
    Queste due qualità sono molto importanti per dimostrare che gli altri membri possono essere affidati.
    Sostenersi a vicenda è importante anche in una squadra.
    Mentre hanno i loro ruoli, sarà anche più produttivo quando assistono coloro che sono nel bisogno.
  6. Gestisce i conflitti in modo efficace.
    A volte, i conflitti sono inevitabili soprattutto quando si lavora con un team.
    Questo è dove un team leader dovrebbe intervenire e gestire la situazione.
    Conflict consente ai membri di crescere e possono usarlo per riflettere sul loro comportamento.
    Un leader non dovrebbe ignorare ogni volta che sorge un conflitto e lasciare che gli altri parlino le loro menti dando loro anche un feedback in cambio.

Sblocca il tuo potenziale ORA!

Sblocca il tuo potenziale ORA!

Ottieni l’accesso GRATUITO alla mia area di crescita personale e ottieni più soddisfazione, successo, controllo e amore di sé!

Quali sono i componenti della struttura del gruppo?

Un gruppo è organizzato e ha variabili strutturali che costituiscono la struttura complessiva del gruppo.

La struttura consente ai membri di comprendere i loro ruoli e il comportamento che ci si aspetta da loro.

I componenti di una struttura di gruppo sono i seguenti:

  • Ruoli-l’insieme di modelli comportamentali associati a qualcuno che occupa una determinata posizione in un’unità sociale.
  • Norme-standard accettabili o regole di comportamento condivise da altri membri.
  • Status-una posizione o rango socialmente definito dato a gruppi o membri del gruppo da altri.
  • Conformità-Cedere alle norme di un gruppo per il desiderio di essere accettato.
  • Dimensioni: i gruppi più piccoli tendono ad essere più veloci nel completare le attività, mentre i gruppi più grandi sono migliori quando si tratta di prendere decisioni.
  • Coesione-il grado in cui i membri del gruppo sono attratti l’uno dall’altro e motivati a rimanere.
Lavoro di squadra
fonte: unsplash.com (Perry Grone)

Quali sono le principali funzioni viste nei gruppi?

Ogni gruppo ha funzioni che li aiutano a realizzare i loro obiettivi. Ecco le principali funzioni dei gruppi in un ambiente organizzativo:

  • Stabilire la leadership
  • Definire gli obiettivi
  • Prendere decisioni
  • Definire i confini
  • Controllare il comportamento dei membri del gruppo

Quali sono le strategie 3 per rafforzare i team?

Una squadra può fare o rompere le prestazioni di un business che è il motivo per cui è importante avere un buon lavoro di squadra tra i membri.

Ecco tre strategie che possono aiutare a rafforzare una squadra:

  • Una squadra dovrebbe avere obiettivi chiari.
    È importante che una squadra comprenda i suoi obiettivi e come li raggiunge.
  • Esiste una corretta delega di responsabilità.
    Poiché ogni membro ha esperienze diverse, un leader dovrebbe sapere quali ruoli assegnare loro.
    I punti di forza e di debolezza dei membri entrano in gioco e un leader dovrà decidere i loro ruoli sulla base di questi.
  • Ci dovrebbe essere un feedback proattivo.
    La comunicazione aperta è molto importante in una squadra.
    Il feedback aiuta a prevenire incomprensioni tra tutti i membri e promuove una sana discussione che rafforza la squadra in tutti gli aspetti.

Come si crea un ambiente di squadra efficace?

L’ambiente di lavoro è un grande fattore nelle prestazioni di un team.

Se c’è una grande pressione che circonda la squadra, potrebbe essere stressante per i membri del team che può portare a prestazioni scadenti.

Affinché una squadra sia efficace, dovrebbe esserlo anche l’ambiente.

Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti per creare un buon ambiente per una squadra:

  • Stabilire una forte leadership
  • Creare una comunicazione aperta e chiara
  • Stabilire gli obiettivi della squadra
  • Incoraggiare i membri del team per contribuire
  • Incoraggiare la cooperazione e la fiducia
  • Creare una connessione tra i membri del team
Cog Scala

Ci Sono Altre Teorie Di Team di Sviluppo?

Il lavoro di squadra è molto importante per un business per eseguire bene.

Una squadra che ha una forte connessione tra loro può funzionare per raggiungere i propri obiettivi.

Al fine di garantire che un team stia facendo progressi, i manager fanno normalmente riferimento a diversi modelli di sviluppo del team per comprendere i comportamenti dei membri e la situazione attuale in cui si trovano.

Il modello Ladder Cog di Charrier non è l’unico modello di sviluppo del team utilizzato dai manager.

Oltre a questo, c’è un altro modello che è associato alla scala di Cog e che è il modello di Tuckman delle fasi di squadra.

Sblocca il tuo potenziale ORA!

Sblocca il tuo potenziale ORA!

Ottieni l’accesso GRATUITO alla mia area di crescita personale e ottieni più soddisfazione, successo, controllo e amore di sé!

Qual è il modello Tuckman?

Nel 1965, lo psicologo Bruce Tuckman coniò la frase memorabile “forming, storming, norming, and performing”.

E ‘ stato solo nel 1970 che ha aggiunto la quinta e ultima tappa che è “aggiornamento”.

Secondo Tuckman, queste fasi descrivono i progressi di una squadra nel loro percorso verso prestazioni elevate.

Quali sono le cinque fasi del modello Tuckman?

  1. Formatura.
    In questa fase, il leader dovrebbe essere quello da facilitare in quanto i ruoli dei membri non sono ancora chiari e si stanno ancora introducendo.
  2. Assalto.
    Questa è la fase in cui i membri iniziano a spingere i confini per stabilire i loro ruoli nel gruppo. Di solito, i conflitti sorgono durante questa fase.
  3. Norming.
    È qui che i membri risolvono le loro differenze e iniziano ad accettarsi a vicenda. La comunicazione tra i membri inizierà a svilupparsi.
  4. Esecuzione.
    Quando il team raggiunge questa fase, ora avrà una migliore comprensione dei propri obiettivi e sarà in grado di lavorare efficacemente verso di essa.
  5. Aggiornamento.
    Le squadre non sono permanenti e arriverà un momento in cui i membri dovranno salutarsi e ricominciare con una nuova squadra.
Struttura del gruppo
fonte: unsplash.com (Si X Ventures)

Come si usa il modello di Tuckman?

Per utilizzare il modello di Tuckman delle fasi di squadra, un team leader dovrebbe determinare la fase in cui si trova attualmente la squadra.

Dopo aver determinato questo, il leader dovrebbe applicare strategie che aiuteranno la squadra a muoversi verso la fase successiva.

Ad esempio, se una squadra è ancora in fase di formazione, un leader dovrebbe fissare obiettivi chiari e indirizzarli verso di essa.

Se una squadra è in fase di Storming, i conflitti dovrebbero essere risolti e la fiducia dovrebbe essere stabilita tra i membri.

Nella fase di Norming, un leader dovrebbe lasciare che i membri cadano nei loro ruoli e si assumano la responsabilità.

Se una squadra è già in fase di esecuzione, i compiti dovrebbero essere delegati in modo che il leader possa concentrarsi anche su altre questioni strategiche.

Se una squadra ha raggiunto i suoi obiettivi e ha già raggiunto la fase finale, è importante celebrare il traguardo e aiuterà a ricordare positivamente l’esperienza.

Quanto costa un Business Coach?
Che cos’è il coaching per lo sviluppo della leadership?

  • Condividi
  • Tweet
  • Pin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

lg