Tempo stimato di lettura: 2 minuti

che Siamo al cospetto di uno dei ponti girato nella storia del cinema e il più famoso di New York, il ponte di Brooklyn, che è stato costruito nel 1883 per unire il quartiere di Brooklyn e Manhattan, e a suo tempo era considerato il più lungo ponte sospeso del mondo. Fu anche il primo ad essere costruito con acciaio.

Contenuto

Raccomandazioni per la corsa

Questo tour è consigliato di fare sia di giorno che di notte, anche se in quest’ultimo caso, le persone tendono a camminare a pochi metri dal ponte di Brooklyn dal Parco del Municipio e da lì prendere le immagini della memoria.

Dal ponte di Brooklyn, che è il più famoso della città, o dall’adiacente Brooklyn promenade si gode di una splendida vista sul quartiere finanziario di Manhattan, sui porti (o moli) della città e sull’area dell’East River.

Iniziamo dalla Brooklyn Promenade

Per andare alla promenade, usciamo dalla metropolitana a Clark Street (o su Court Street, dove si esce a Montague street per la Promenade), e poi usciamo alla Brooklyn Heights Promenade. Questa zona di Brooklyn è bellissima, con molte case basse e una vista spettacolare su Manhattan.

a Piedi più vicino al Ponte di Brooklyn, lungo la passeggiata, e quando questo è finito, uscire a Columbia Heights e proseguire a piedi lungo questa strada fino a raggiungere Old Fulton Street e l’approccio, il molo e il nuovo parco che si apre sulla vecchia Brooklyn banchine, Brooklyn Bridge Park, da dove si può godere di una splendida vista su Manhattan e hanno un delizioso gelato da Brooklyn Fabbrica di gelati, proprio all’ingresso del parco.

Prima di attraversare il ponte di Brooklyn

Per coloro che vogliono passeggiare per Brooklyn un po ‘ di più prima di prendere il ponte, ci sono due opzioni: Dal molo, dove l’Ice Cream Factory di Brooklyn è, si va a sinistra, verso il nuovo parco dove i moli, il Brooklyn Bridge Park, o quando si raggiunge l’angolo di Old Fulton Street e Front Street, dove i Grimaldi si trova, svoltare a sinistra e proseguire a piedi verso il fiume, si arriva a DUMBO, un’area un tempo degradata, ma che è ora di riempimento con gallerie d’arte e offre una splendida vista del ponte di Brooklyn e Manhattan con la città sullo sfondo.

Attraversando il Ponte di Brooklyn

Risalendo Old Fulton Street, dove troviamo due delle migliori pizzerie di New York, Julia’s pizza e Grimaldi’s Pizzeria, proseguiamo a piedi e presto arriviamo ad un parco. Sulla sinistra si hanno le scale per salire alla zona pedonale del Ponte di Brooklyn e camminare attraverso a Manhattan.

Naturalmente, hanno ben preparato la fotocamera e alcune buone batterie, perché vi stancherete di scattare foto. Quando cammini lungo il ponte di Brooklyn, fai attenzione e rispetta la pista ciclabile che è segnalata nell’area pedonale, se la invadi durante le tue foto è probabile che uno dei ciclisti ti porti via dai cattivi modi o ti dia una lotta per essere in mezzo a questa corsia.

Alla fine del ponte di Brooklyn

Il ponte di Brooklyn termina proprio accanto al Municipio, e se non sei stanco puoi avvicinarti a South SeaPort e Pier 17 per vedere Brooklyn da Manhattan, o all’area del World Trade Center, per vedere il Memoriale e il Museo 11-S, Wall Street,.. Nelle vicinanze si trovano anche Chinatown e Little Italy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

lg