Un DBMS deve fornire linguaggi e interfacce appropriati per ogni categoria di utenti per esprimere query e aggiornamenti del database. Le lingue del database vengono utilizzate per creare e mantenere il database sul computer. Ci sono un gran numero di linguaggi di database come Oracle, MySQL, MS Access, dBase, FoxPro ecc. Le istruzioni SQL comunemente utilizzate in Oracle e MS Access possono essere classificate come Data Definition Language (DDL), Data Control Language (DCL) e Data Manipulation Language (DML).

Tratteremo i seguenti argomenti in questo tutorial:

Data Definition Language (DDL)

È un linguaggio che consente agli utenti di definire i dati e la loro relazione con altri tipi di dati. Viene utilizzato principalmente per creare file, database, dizionario dei dati e tabelle all’interno dei database.

Viene anche utilizzato per specificare la struttura di ogni tabella, insieme di valori associati a ciascun attributo, vincoli di integrità, informazioni di sicurezza e autorizzazione per ogni tabella e struttura di archiviazione fisica di ogni tabella su disco.

La seguente tabella fornisce una panoramica sull’utilizzo delle istruzioni DDL in SQL

Istruzioni DDL in SQL

Data Manipulation Language (DML)

È un linguaggio che fornisce un insieme di operazioni per supportare le operazioni di manipolazione dei dati di base sui dati contenuti nei database. Esso consente agli utenti di inserire, aggiornare, eliminare e recuperare i dati dal database. La parte di DML che coinvolge il recupero dei dati è chiamato un linguaggio di query.

La seguente tabella fornisce una panoramica sull’utilizzo delle istruzioni DML in SQL:

Istruzioni DML in SQL

Data Control Language (DCL)

Le istruzioni DCL controllano l’accesso ai dati e al database utilizzando istruzioni come GRANT e REVOKE. Un privilegio può essere concesso a un utente con l’aiuto dell’istruzione GRANT. I privilegi assegnati possono essere SELECT, ALTER, DELETE, EXECUTE, INSERT, INDEX ecc. Oltre alla concessione di privilegi, è anche possibile revocare (ripreso) utilizzando il comando REVOKE.

La seguente tabella fornisce una panoramica sull’utilizzo delle istruzioni DCL in SQL:

Istruzioni DCL in SQL

In pratica, i linguaggi di definizione e manipolazione dei dati non sono due lingue separate. Invece formano semplicemente parti di un singolo linguaggio di database come Structured Query Language (SQL). SQL rappresenta la combinazione di DDL e DML, nonché le istruzioni per le specifiche dei vincoli e la valutazione dello schema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

lg