Quando si tratta di pianificare la tua proprietà, scegliere chi nominare come tuo esecutore è una scelta importante da fare. Il tuo esecutore ha una serie di doveri, tra cui pagare i debiti, navigare la vostra tenuta attraverso il tribunale di successione e distribuire i vostri beni ai vostri eredi. È un grande lavoro, quindi potresti considerare di dividere le responsabilità nominando due co-esecutori. Tuttavia, in questo modo può complicare le cose più di quanto aiuta, a seconda della situazione. Discuteremo perché si consiglia di nominare co-esecutori, così come i pro ei contro di una tale strategia.

Perché nominare due esecutori?

Ci sono alcuni motivi diversi per cui potresti volere due diversi esecutori incaricati di gestire la tua proprietà dopo la tua morte. Si consiglia di nominare il vostro coniuge come esecutore, ma preoccuparsi che sarà troppo grande di un lavoro per lui o lei per gestire da solo. In questo caso, può essere utile nominare anche un bambino o un avvocato come co-esecutore.

Inoltre, potresti avere due figli e sei preoccupato che sceglierne uno come esecutore rispetto all’altro causerà tensione e potenzialmente genererà risentimento. Mentre scegliere entrambi come co-esecutori può anche essere un percorso con potenziale tensione, è qualcosa che molti genitori considerano.

Un altro scenario in cui i co-esecutori possono essere attraenti è se si dispone di un’ampia varietà di risorse. Una tale varietà richiederebbe diversi set di competenze per gestire efficacemente. Si potrebbe avere un esecutore che può prendere il comando gestione di partecipazioni immobiliari, per esempio, e un altro per amministrare principalmente conti bancari e altri beni più tradizionali.

Vantaggi di nominare co-esecutori

Un vantaggio di nominare co-esecutori è che hai protezione nel caso in cui uno di loro non sopravviva. Naturalmente, lo stesso potrebbe essere realizzato semplicemente nominando un esecutore alternativo.

In termini più astratti, nominare co-esecutori può potenzialmente rendere il lavoro un po ‘ meno scoraggiante. Ogni esecutore può prendere il cuore nel fatto che, mentre il lavoro non può essere più piccolo, non devono gestire tutto da solo. Se i co-esecutori sono d’accordo su come affrontare il processo di successione, avere due o più persone sul posto di lavoro può funzionare abbastanza bene. È quando i co-esecutori non sono d’accordo che possono sorgere problemi.

Svantaggi di nominare co-esecutori

In generale, avere co-esecutori è un modo meno efficiente di andare sul processo di successione. Tutti i co-esecutori sono ugualmente responsabili del completamento di ogni parte del processo. Ciò significa che tutti hanno bisogno di ricevere autorità dal tribunale di successione. Tutti dovranno firmare ogni modulo e tutti devono prendere ogni decisione all’unanimità. È certamente possibile che tutti i co-esecutori che chiami vedano occhio per occhio durante il processo di successione. Tuttavia, più cuochi in cucina generalmente porta a inefficienza.

Se i tuoi co-esecutori incontrano disaccordi significativi, ciò può potenzialmente far deragliare significativamente il processo di successione. Poiché tutte le decisioni devono essere prese all’unanimità, il progresso può fermarsi completamente se i co-esecutori non riescono a conciliare le differenze di opinione.

In circostanze estreme, i disaccordi possono degenerare al punto che un co-esecutore tenta di rimuovere un altro per motivi di incompetenza o cattiva condotta. Questo può portare a ritardi significativi nel processo di successione, che può essere difficile per la vostra famiglia e altri beneficiari.

Come nominare co-esecutori

L’atto effettivo di nominare co-esecutori è abbastanza semplice. Quando crei la tua volontà, tutto ciò che devi fare è stabilire che vorresti avere più esecutori e nominarli. Se si vuole fare assolutamente sicuro che hai preparato tutto correttamente, potrebbe essere una buona idea di consultare un avvocato di pianificazione immobiliare. Questo può anche essere un modo utile per garantire che stai rispettando le regole specifiche per il tuo stato e la contea.

Bottom Line

In termini generali, c’è un motivo per cui avere co-esecutori è meno comune che lasciare che una persona gestisca il lavoro. Il coordinamento tra più persone e la necessità dell’unanimità possono trascinare il processo di successione e potenzialmente creare tensioni e disaccordi inutili. Se decidi di nominare i co-esecutori, assicurati di essere premuroso riguardo alla decisione. Farlo solo per evitare sentimenti feriti tra fratelli può causare più danni di quanto non eviti. Mentre ci sono certamente situazioni in cui i co-esecutori possono avere successo, il più delle volte si nota che è meglio nominare un unico esecutore.

Suggerimenti per pianificare il tuo immobile

  • Nominare il tuo esecutore è una decisione importante, ma è solo uno dei tanti che viene fornito con la pianificazione immobiliare. Se l’intero processo sta diventando travolgente, si può beneficiare di una conversazione con un consulente finanziario. Lo strumento di corrispondenza dei consulenti finanziari di SmartAsset può connetterti con un massimo di tre consulenti finanziari qualificati nella tua zona. Molti consulenti sono specializzati nella pianificazione immobiliare e legacy, quindi puoi stare tranquillo sapendo che il tuo piano è solido.
  • Avere un quadro preciso della vostra ricchezza è fondamentale quando si sta pianificando la vostra tenuta. Ti consigliamo di prendere in considerazione i conti bancari, titoli, contanti e conti pensionistici. Puoi usare la calcolatrice 401(k) di SmartAsset per stimare il valore del tuo piano 401(k) quando vai in pensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

lg