Uova su toast e avocado

 Uova su toast e avocado

Getty Images

le uova hanno nutrienti chiave che possono aiutare a prevenire la caduta dei capelli e gli avocado possono aiutare a mantenerli morbidi e lucenti.

It Español / Hai iniziato a vedere i fiocchi per capelli sul pennello o sullo scarico della doccia? Se è così, non sei l’unico.

All’età di 50 anni, fino all ‘ 85% di tutti gli uomini ha sperimentato la caduta dei capelli, secondo l’American Hair Loss Association, un’organizzazione di consumatori dedicata alla prevenzione e al trattamento della caduta dei capelli. Le donne spesso perdono i capelli con l’età, al punto che fino al 40% delle donne sperimenta la perdita dei capelli. Per le donne, la causa più comune è la perdita di capelli modello femminile, una condizione sofferta da milioni, soprattutto quelli oltre 50, secondo l’American Academy of Dermatology.

Le ragioni della caduta dei capelli variano. Può essere causato dal parto o da altri eventi stressanti. Fattori ereditari, livelli tiroidei e persino l’uso frequente della piastra per capelli possono essere da biasimare. Poiché la perdita dei capelli è meno socialmente accettabile per le donne che per gli uomini, può influenzare il benessere emotivo delle donne e il livello di fiducia in se stessi, affermano gli esperti. Tuttavia, la perdita dei capelli può essere inquietante per entrambi i sessi.

Ma la buona notizia è che non tutta la perdita di capelli è permanente. Aumentando l’assunzione di alimenti ricchi di alcuni nutrienti, potresti essere in grado di rafforzare le tue serrature.

Ecco cinque buoni alimenti per capelli che potresti voler aggiungere alla tua dieta.

Carote

Le carote sono ricche di beta-carotene, che nel corpo viene convertito in vitamina A. La vitamina A non solo aiuta a preservare una buona visione e rafforzare il sistema immunitario, ma è anche un bene per capelli e pelle. Inoltre, le carote contengono biotina, che aiuta a promuovere la crescita dei capelli. Altre buone fonti di beta-carotene sono patate dolci, spinaci e cavoli.

Salmone

Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche, alcuni studi negli anni precedenti hanno indicato una connessione tra carenza di vitamina D e perdita di capelli. Perché? Perché la vitamina D sembra aiutare a stimolare e nutrire i follicoli piliferi. Una delle migliori fonti di vitamina D è il salmone, che contiene anche acidi grassi omega-3. Omega 3 lubrifica il cuoio capelluto e riduce la secchezza che può causare la divisione dei capelli. Tuttavia, se si decide di assumere un integratore di vitamina D, assicurarsi di consultare prima il proprio medico, poiché il consumo eccessivo può causare nausea, stitichezza e altri effetti collaterali.

Uova

Le uova non hanno solo proteine e ferro, ma anche biotina, che aiuta a controllare la caduta dei capelli migliorando l’infrastruttura della cheratina, di cui sono fatti i capelli. (Molte persone prendono anche biotina in forma di supplemento per cercare di stimolare la crescita dei capelli.) Inoltre, il folato nelle uova agisce anche come stimolante per i capelli. Tuttavia, tieni presente che il tuorlo è la chiave, non l’albume.

Avocado

Gli avocado sono ricchi di grassi monoinsaturi sani che possono aiutare a mantenere i capelli morbidi e lucenti. Sono anche ricchi di vitamine B12 ed E, che possono migliorare la qualità delle ciocche di capelli. Gli avocado possono anche aiutare ad attivare la produzione di collagene ed elastina se applicati localmente ai capelli e al cuoio capelluto, di solito come parte di un condizionatore.

Ostriche

Le ostriche contengono più zinco minerale per porzione di qualsiasi altro alimento, secondo il National Institutes of Health. E lo zinco aiuta a stimolare la crescita dei capelli, tanto che le persone con una carenza di zinco possono soffrire di perdita di capelli o crescita lenta. Importante da tenere a mente: Una carenza di zinco può essere causata da una mancanza di vitamina A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

lg